no-image

Spam e phishing nel secondo trimestre del 2017

Nel secondo trimestre del 2017, la quota relativa alle e-mail di spam presenti nei flussi di posta elettronica globali si è attestata su un valore medio pari al 56,97% del volume totale dei messaggi e-mail circolanti in Rete, facendo registrare un lieve aumento (+ 1,07%) rispetto all’analogo indice rilevato riguardo al primo trimestre dell’anno in corso. Non è di certo passato inosservato, agli occhi degli spammer, uno degli eventi di maggior rilievo del trimestre qui preso in esame: la grave epidemia informatica generata dal ransomware WannaCry. Leggi tutto l'articolo

no-image

Attenzione! Due biglietti gratis… in una trappola

Nella scorsa settimana i social network sono stati invasi da una vera e propria ondata di post riguardanti la distribuzione gratuita di biglietti da parte di importanti vettori aerei. Tale ondata ha in pratica coinvolto gli utenti di tutto il mondo: sono stati in effetti pubblicati innumerevoli post, in cui sono state menzionate compagnie aeree quali Emirates, Air France, Aeroflot, S7 Airline, Eva Air, Turkish Airlance, Air Azia, Air India, ed altre ancora. Leggi tutto l'articolo

no-image

Spam e phishing nel primo trimestre del 2017

Nonostante all’inizio del primo trimestre del 2017 le quantità di spam presenti all’interno del traffico di posta elettronica mondiale abbiano iniziato a diminuire in maniera sensibile, nel successivo mese di marzo la situazione si è poi “stabilizzata”; la quota relativa ai messaggi di spam rilevati nei flussi e-mail globali si è così attestata su un valore medio pari al 55,9%. Per quel che riguarda, invece, le quantità di spam distribuite in Rete dal territorio dei vari paesi, osserviamo come il primo posto della speciale graduatoria relativa alle fonti geografiche dello spam mondiale sia nuovamente andato ad appannaggio degli USA (18,75%); sul secondo e sul terzo gradino del “podio virtuale” si sono poi collocati, rispettivamente, Vietnam (7,86%) e Cina (7,77%). Leggi tutto l'articolo

no-image

Lo spam nell’anno 2016

Nel 2016, all’interno dei flussi di spam, si sono verificati diversi cambiamenti; tra di essi, quello più significativo riguarda il sensibile aumento del numero di mailing di massa preposte alla distribuzione dei temibili programmi ransomware. Considerando l’effettiva disponibilità, sul mercato nero, di simili software nocivi, è presumibile che tale tendenza continui a manifestarsi anche nell’anno in corso. Leggi tutto l'articolo

no-image

Kaspersky Security Bulletin 2016. La rivoluzione del ransomware

Tra gennaio e settembre 2016 gli attacchi ransomware diretti alle imprese sono aumentati di tre volte, fino all’equivalente di un attacco ogni 40 secondi. Con il boom del ransomware-as-a-service, ed il lancio del progetto NoMoreRansom, Kaspersky Lab ha definito il ransomware come il proprio “tema chiave” per il 2016. Leggi tutto l'articolo

no-image

Spam e phishing nel terzo trimestre del 2016

Nel terzo trimestre del 2016, l’indice relativo ai messaggi di spam presenti all’interno del traffico e-mail mondiale si è attestato su un valore medio pari al 59,19% del volume totale dei messaggi di posta elettronica. La quota più elevata di messaggi e-mail indesiderati è stata riscontrata nel mese di settembre (61,25%). Leggi tutto l'articolo

no-image

Il Trojan bancario Gugi si evolve per bypassare le protezioni di Android 6

Abbiamo in effetti scoperto una nuova variante di Trojan bancario destinato ai dispositivi mobile, Trojan-Banker.AndroidOS.Gugi.c, in grado di bypassare due nuove funzionalità di sicurezza aggiunte ad Android 6: la sovrapposizione (overlay) alle app tramite apposito permesso e l’obbligo di autorizzazione dinamica riguardo alle attività in-app che potrebbero rivelarsi pericolose, quali SMS o chiamate. La variante in questione non fa uso di alcuna vulnerabilità; essa ricorre semplicemente all’ingegneria sociale. Leggi tutto l'articolo

no-image

Spam e phishing nel secondo trimestre del 2016

Nel secondo trimestre del 2016, la quota relativa alle e-mail di spam presenti nei flussi di posta elettronica globali si è attestata su un valore medio pari al 57,25% del volume totale dei messaggi di posta circolanti in Rete, facendo registrare un lieve aumento (+ 0,33%) rispetto all’analogo indice rilevato riguardo al primo trimestre dell’anno in corso. Così come in precedenza, la speciale graduatoria relativa alla ripartizione geografica delle fonti dello spam mondiale, risulta capeggiata dagli Stati Uniti. La composizione della “trojka” dei paesi leader di tale rating viene completata, come nel trimestre precedente, da Vietnam e India. Leggi tutto l'articolo

no-image

Minacce informatiche di ogni genere, durante i Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016

Avete in programma di visitare il Brasile in occasione degli ormai imminenti Giochi Olimpici di Rio 2016? Oppure pensate di guardarvi l’Olimpiade brasiliana online? In questo blog post esamineremo le numerose minacce IT che incombono sia su coloro che intendono recarsi in Brasile per assistere alle competizioni olimpiche, sia sugli utenti della Rete che, invece, pensano di guardarsi le gare online. Leggi tutto l'articolo