no-image

Spam e phishing nel secondo trimestre del 2017

Nel secondo trimestre del 2017, la quota relativa alle e-mail di spam presenti nei flussi di posta elettronica globali si è attestata su un valore medio pari al 56,97% del volume totale dei messaggi e-mail circolanti in Rete, facendo registrare un lieve aumento (+ 1,07%) rispetto all’analogo indice rilevato riguardo al primo trimestre dell’anno in corso. Non è di certo passato inosservato, agli occhi degli spammer, uno degli eventi di maggior rilievo del trimestre qui preso in esame: la grave epidemia informatica generata dal ransomware WannaCry. Leggi tutto l'articolo

no-image

Spam e phishing nel primo trimestre del 2017

Nonostante all’inizio del primo trimestre del 2017 le quantità di spam presenti all’interno del traffico di posta elettronica mondiale abbiano iniziato a diminuire in maniera sensibile, nel successivo mese di marzo la situazione si è poi “stabilizzata”; la quota relativa ai messaggi di spam rilevati nei flussi e-mail globali si è così attestata su un valore medio pari al 55,9%. Per quel che riguarda, invece, le quantità di spam distribuite in Rete dal territorio dei vari paesi, osserviamo come il primo posto della speciale graduatoria relativa alle fonti geografiche dello spam mondiale sia nuovamente andato ad appannaggio degli USA (18,75%); sul secondo e sul terzo gradino del “podio virtuale” si sono poi collocati, rispettivamente, Vietnam (7,86%) e Cina (7,77%). Leggi tutto l'articolo

no-image

Lo spam nell’anno 2016

Nel 2016, all’interno dei flussi di spam, si sono verificati diversi cambiamenti; tra di essi, quello più significativo riguarda il sensibile aumento del numero di mailing di massa preposte alla distribuzione dei temibili programmi ransomware. Considerando l’effettiva disponibilità, sul mercato nero, di simili software nocivi, è presumibile che tale tendenza continui a manifestarsi anche nell’anno in corso. Leggi tutto l'articolo

no-image

Spam e phishing nel secondo trimestre del 2016

Nel secondo trimestre del 2016, la quota relativa alle e-mail di spam presenti nei flussi di posta elettronica globali si è attestata su un valore medio pari al 57,25% del volume totale dei messaggi di posta circolanti in Rete, facendo registrare un lieve aumento (+ 0,33%) rispetto all’analogo indice rilevato riguardo al primo trimestre dell’anno in corso. Così come in precedenza, la speciale graduatoria relativa alla ripartizione geografica delle fonti dello spam mondiale, risulta capeggiata dagli Stati Uniti. La composizione della “trojka” dei paesi leader di tale rating viene completata, come nel trimestre precedente, da Vietnam e India. Leggi tutto l'articolo

no-image

Olimpiadi a Rio de Janeiro: i cyber-truffatori stanno già partecipando

Già nel 2015, un anno prima dell’inizio dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, avevamo individuato, all’interno dei flussi di spam, false notifiche relative a fantomatiche vincite ottenute grazie ad una speciale lotteria dedicata al popolare evento sportivo, lotteria organizzata, apparentemente, dallo stesso governo del paese sudamericano e dal Comitato Olimpico, per celebrare Rio 2016, l’attesa edizione brasiliana dei Giochi. Messaggi e-mail del genere continuano ad essere inviati, dagli spammer, anche nel 2016. Leggi tutto l'articolo

no-image

Spam e phishing nel primo trimestre del 2016

Nel primo trimestre del 2016, la quota relativa ai messaggi di spam presenti nei flussi di posta elettronica globali è cresciuta di 2,7 punti percentuali rispetto all’analogo valore per essa rilevato nel trimestre precedente. Per ciò che riguarda tale importante indice, tuttavia, è ancora prematuro parlare di una specifica tendenza al rialzo. Così come in precedenza, la speciale graduatoria relativa alla ripartizione geografica delle fonti dello spam mondiale, risulta capeggiata dagli Stati Uniti. Leggi tutto l'articolo

no-image

Gli spammer pronti per il Campionato Europeo!

Tradizionalmente, i grandi tornei di calcio, come, ad esempio, il Campionato del Mondo e il Campionato Europeo, attirano in maniera considerevole le attenzioni degli spammer. Nel 2016, il Campionato Europeo di calcio si svolgerà in Francia, a cavallo tra i mesi di giugno e luglio; all’atteso evento, tuttavia, si stanno preparando non solo i tifosi e le rispettive squadre nazionali, ma anche truffatori della Rete di vario genere. Leggi tutto l'articolo